• Vittoria
Verified ID
  • Email Address
    Verified
  • Phone Number
    ▒▒▒▒▒▒▒▒▒▒ 70
  • Google
    Validated
  • Reviewed
    86 Reviews
  • Offline ID
    Identification Card
Vittoria

Hey, I’m Vittoria!

Italy · Member since April 2014
Report this user
You have reported this user. Undo?

Mi chiamo Vittoria ,sono figlia di un noto personaggio isolano , lui l'artefice di questa particolare ''antica cava ipogea. Benito , trascorre la sua infanzia in Africa orientale, infatti a soli due anni si trasferisce con la famiglia in Eritrea, la quale possedeva un´impresa di costruzioni edili, alla quale il Vaticano dava mandato per la costruzione di piccole chiese.
In questi luoghi nasce la passione per la scultura, inizia a realizzare le sue prime opere senza peró frequentare alcuna scuola di scultura.
In Eritrea vive per ventisette anni, infatti a ventinove anni arriva in Italia, esattamente a Palermo, dove continua a condurre l´attività familiare all´interno dell´impresa edile insieme al padre ed ai suoi fratelli.
Negli anni settanta visita Favignana, dove compie alcuni lavori strutturali all´interno del porto, è opera sua infatti l´attracco dell´aliscafo e della nave che porta ogni anno migliaia di turisti sull´isola.
L´isola di Favignana però rapisce il suo cuore, cosí decide di acquistare un terreno e guardando le pareti di tufo che lo circondavano già immaginava quel luogo plasmato dalle sue sapienti mani.
Continua per qualche anno a lavorare nell´impresa familiare e nel poco tempo a disposizione inizia a lavorare il tufo di Favignana, realizzando qualche opera; da li a poco decide di trasferirsi definitivamente in quell´isola innamorandosene perdutamente.
Inizia cosi quell´opera incessante di realizzazione di sculture in tufo che oggi rendono quel luogo colmo di arte, sapienza e magia.
Da un nome alla sua proprietà, "il giardino incantato", nome appropriatissimo, considerando lo stupore che ancora oggi lascia negli occhi dei suoi visitatori.
Nonostante la bellezza delle sue opere Benito continua ad essere sempre un´uomo molto cordiale ed umile, ribadendo che la sua arte non proviene da nessuna scuola e le sue opere nascono perché sono già insite nella pietra.

Sovente quando un amico esprimere il loro piacere nell´ammirare una scultura in particolare, Benito non esita a regalargliela.
"Il tufo che scolpisco contiene già l´essenza della mia opera.
Il fascino della mia Arte consiste nel togliere materia fino a svelare ció che è giá presente nella magica atmosfera del nostro Giardino Incantato."