Entire home/apt
6 Guests
3 Bedrooms
3 Beds
$70
Per Night
Report this listing
You have reported this listing. Undo?

About this listing

Un luogo tranquillo e tipico, coloratissimo, dove assaporare i ritmi lenti del Sud. 6 posti letto e un giardino, per godersi le vacanze.

il giardino visto dalla finestrella del soppalco

il giardino visto dalla finestrella del soppalco


The Space
Bathrooms: 2.5
Bedrooms: 3
Beds: 3
Room type: Entire home/apt

Amenities

Prices
Extra people: $12 / night after 4 guests
Cleaning Fee: $58
Weekly discount: 0%
Cancellation: Strict

Description

Un luogo tranquillo e tipico, coloratissimo, dove assaporare i ritmi lenti del Sud. 6 posti letto e un giardino, per godersi le vacanze.

Deliziosa casetta indipendente da terra a tetto, nel cuore del Salento, a pochi minuti da spiagge stupende, che combina charme e flessibilità. È situata a pochi km dal Capo di Leuca, dove si incontrano i due mari, così, a seconda del vento, puoi scegliere se andare sull'Adriatico o sullo Jonio (quando uno è mosso, l'altro è calmo), se tuffarti in acque blu e verdi dagli scogli, o se coccolarti sulle comode spiagge. Scelta perfetta per una fuga romantica o per una vacanza con la famiglia o con gli amici, questa casetta ristrutturata di recente, è arredata con mobili originali reinterpretati, che mantengono la grazia e i colori caldi del mediterraneo, uniti a un grande senso pratico.
Con due ingressi separati, si compone di una camera matrimoniale, una cucina dotata di un soppalco in legno (con futon matrimoniale), camino e divano-letto, e una freschissima taverna con volta a botte incastonata di fossili, in cui sono sistemati un altro letto matrimoniale e un grande tavolo conviviale (in questo momento, però, la taverna funziona un po' come il magazzino della casa!).
Ci sono due coloratissimi bagni, uno interno e uno esterno. E una doccia all'italiana, all'aria aperta.
Completano il quadro un accogliente giardino con alberi da frutto e ornamentali, con un ombreggiato pergolato con tavolo e un ampio terrazzo, che si affaccia sulle serre, le colline che separano il paesino dal mare.
Equipaggiata con utensili da cucina e barbecue, è pronta per accogliere gli ospiti.

Servizi disponibili:
• lavanderia
• noleggio auto
• trasferimento da e per l'aeroporto di Brindisi/ferrovia di Lecce
• raggiunta dalla Ferrovia del Sud-Est
• pulizie a fine permanenza
• animali con padroni ben educati ammessi
• spiagge libere e stabilimenti:
(URL HIDDEN)
(URL HIDDEN)

Cose da fare:
• escursionismo e passeggiate: Parco Naturale dell'Isola di Sant'Andrea e Punta Pizzo, Parco Naturale di Porto Selvaggio
• immersioni, sci nautico, surf, kitesurf, escursioni in bicicletta, in barca, a cavallo, golf,
nuoto (da maggio a ottobre)
• numerosi eventi culturali, festival musicali, feste di paese, sagre, concerti e serate danzanti

Cucina:
• la cucina salentina è veramente deliziosa, varia ed economica praticamente ovunque, ma consiglio il mitico ristorante Maruzzella, vicino a Gallipoli - armarsi di pazienza o evitare gli orari classici serali - o il fantastico Bar del Moro a San Gregorio (Patù)
• per un'esperienza unica, prova a comprare il pesce dai pescatori di Gallipoli al porto vecchio, quando rientrano con i loro pescherecci, verso le 17.

Buona permanenza!

+ More

House Rules

Benarrivata e benarrivato alla casetta colorata del Capo di Leuca.
Ad accogliervi troverete la magnifica e insostituibile Maria, pronta ad assistervi con il suo splendido sorriso e la sua saggezza, per ogni questione. Maria vi consegnerà le chiavi.

ALL'ARRIVO
• Nel mazzo ci sono 3 chiavi che aprono le 3 porte: quella centrale sulla strada, quella della taverna e quella che dalla cucina dà sul giardino. Quando entri ed esci, controllale tutte e 3. Per comodità all'interno c'è già una chiave inserita.

• Attacca il contatore dell'elettricità, in alto a sinistra entrando in camera.

• Attacca il gas. Ci sono 3 valvole da aprire. Una sotto la cucina (orizzontale è aperta); una sotto la vasca esterna dell'acqua in giardino (dentro la porticina blu – in verticale è aperta); la manopola della bombola (svitare). A volte non tutte sono chiuse. Non impazzire, e prima controlla le posizioni e verifica se esce il gas.

• Attacca il frigorifero: la spina è da inserire sotto la cucina.


DURANTE LA PERMANENZA

• Lo scaldabagno è elettrico: l'acqua impiega circa 20-30 minuti per scaldarsi in estate e almeno un'ora durante le altre stagioni. Accendi l'interruttore che trovi fuori dalla porta della cucina-giardino, in basso a destra, a fianco di quello della pompa (controlla in bagno se si accende la spia rossa).

• Ricordati di spegnerlo, una volta che l'hai utilizzato, se non vuoi consumare energia inutilmente.

• Nel comune di Morciano e altri paesi limitrofi non ci sono cassonetti per l'immondizia, o meglio, magari ti capiterà di vederne in giro, ma non utilizzarli mai: per smaltire i rifiuti occorre seguire alcune semplici regole.
Metti fuori i relativi sacchetti della raccolta differenziata ogni mattina presto, oppure la sera tardi (ma stai attenta-o ai gatti…).
In taverna trovi il bidone giallo da usare per plastica, vetro, carta e quello marrone, per i generici.
Il sacco nero (rifiuti umidi e generici) viene ritirato il lunedì, il mercoledì e il sabato.
Per gli altri turni, attieniti al foglio del comune che trovi appeso alla piattiera in cucina. (o Chiedi a Maria!)

• Durante la permanenza, se fa caldo e se ne hai voglia, innaffia le piante del giardino. Ci sono 13 piante principali (2 limoni, 1 arancio, 1 mandarino, 1 mandarancio, 1 bouganville, 1 melograno, 2 banani, 1 passiflora, 2 viti e 1 bignonia) e tante piante grasse. Innaffiale di sera, quando il sole è già calato.
Se fa molto caldo, anche tutte le sere (le piante grasse meno). Tanto pago io.

• I vicini di casa, soprattutto Maria, sono persone splendide. Chiedi a loro per altre necessità o consigli. Maria non si sbaglia mai!
Adamo, il confinante di destra, è un uomo molto simpatico e particolare, noto per le esibizioni liriche quando meno te l'aspetti.

• Se servono 2 cuscini in più, sono dentro il baule in camera. Il materasso in camera è doppio e può essere impiegato per il letto in taverna.

• il tavolo tondo che trovi in taverna, è quello ideale da usare in giardino. Portalo di sopra, se non è già fuori.


ALLA PARTENZA
• Svuota il frigorifero-congelatore. Lascia aperto lo sportello e stacca la spina.

• Non lasciare alimenti deperibili in dispensa e chiudi “quelli che abbandoni", per evitare il proliferare delle formiche.

• Svuota l'immondizia secondo le indicazioni. Quando te ne vai, se hai ancora sacchi da svuotare portali con te. Nei comuni limitrofi (non proprio in tutti, ma si sicuro andando verso Lecce) troverai dei normali cassonetti.

• Chiudi le 3 valvole del gas.

• Chiudi tutte le porte-finestre (compresa quella del terrazzo) e tutte le finestre.

• Controlla che lo scaldabagno sia spento.

• Stacca l'elettricità.


ALCUNI CONSIGLI
• Il bar Mojito, sulla piazza di Barbarano, è un punto di ritrovo da vera Italia del Sud. Incontrerete gli stessi personaggi al mattino presto, al pomeriggio e la sera molto tardi, come se il tempo non passasse mai. Dario, il barista, è gentilissimo e molto molto in gamba. Se poi gli dite che siete ospiti miei, è fatta!
Se volete sbizzarrirvi, per le colazioni potete affidarvi al Pasticciotto (a Morciano di Leuca) oppure alla Pasticceria Picci, di Patù (i cani qui non possono entrare).

• È consigliata una visita al porto di Gallipoli intorno alle 17-17.30, per prendere le cassette di pesce freschissimo, direttamente dai pescatori che attraccano con i loro pescherecci.
Gamberi da mangiare crudi (provateli con una bottiglia di vino bianco fresco davanti al sole che tramonta sul mare a Punta della Suina!), pesci per zuppa, da friggere o da grigliare. Il tutto per pochi euro. Ma fate in fretta: la disponibilità è limitata e dipende dalle giornate.

• Se amate le erbe officinali, raccogliete il timo selvatico che cresce nelle campagne intorno a Barbarano, oppure il rosmarino e il timo selvatici che si trovano in abbondanza sulle dune sabbiose di Punta della Suina. In primavera sono fioriti.

• Ottimi ristoranti sono:
“Il Moro", a San Gregorio (Marina di Patù). Chiedete di Donatello e dite che siete amici di Raffaella (il Moro, Giovanni, è fratello di Donatello, ma io sono più in confidenza con quest'ultimo). D'altra parte non occorre dire che vi mando io, per farvi trattare in modo speciale: vi consiglio di partire con gli antipasti mitici: almeno 13 portate tra terra e mare, di prodotti coltivati e cucinati con le loro mani, da riempircisi pance ed occhi. E poi le memorabili Linguine alla moro…

Se andate a Porto Selvaggio al mare, sopra Gallipoli, è consigliato un aperitivo al “Fico" (aperto solo d'estate) e una cena a base di frutti di mare freschissimi ed economici a Santa Caterina (Santa Maria al Bagno), da “Marruzzella".
Spettacolare in primavera è la pasta con i ricci, ottimi anche crudi.
(in estate) Evitate di andare negli orari di punta, se non volete rischiare di perdere la giovinezza nell'attesa e se non amate il clima da Luna Park. Evitatelo assolutamente se siete sotto psicofarmaci.

Da provare si segnala anche il ristorante “Casa tu Martinu" a Taviano. Occorre prenotare al (PHONE NUMBER HIDDEN).
E può essere interessante andare alla macelleria nel centro di Specchia, dove si può mangiare come in un vero ristorante.
Ottimo ristorante è anche l'agriturismo di Barbarano.
Attenti alle dosi, che dappertutto abbondano.


SPIAGGE
• Per gli amanti dello scoglio c'è tutta una costa da scoprire, da Torre Vado-San Gregorio verso S. Maria di Leuca e sull'Adriatico, fino a Otranto.

• Consigliati quelli sotto il risto-bar Tatanka, ottimi per i tuffi e per nuotate in grotta.

• Piacevoli anche quelli di fronte all'indicazione del villaggio Caio Loco (anche lì c'è una grotta in cui si può nuotare fino in fondo, con l'acqua che a causa delle correnti si fa sempre più gelida!).
(Pare che il Caio Loco non ci sia più, per cui risulta difficile individuare il punto esatto…).

• Per un'esperienza davvero notevole, potete fare una lunghissima nuotata tra le varie grotte che si raggiungono lasciando la macchina in un parcheggio ampio che trovate sulla sinistra della strada andando verso Santa Maria di Leuca e scendendo un sentiero sterrato (seguite tenendo la destra).
Nuotate verso destra, di grotta in grotta. È meraviglioso!

• Chi ama le spiagge, potrà provare Torre Vado (la più vicina, ma niente di che) oppure Le Pescoluse, lunghissima e spesso mediamente meno affollata, anche nei periodi peggiori (le famose Maldive del Salento).
Ci sono vari ingressi e vari chioschi (aperti d'estate). Io di solito entro in corrispondenza dell'insegna “Oasi" o “Chiosco Dori".

• Con la macchina e qualche km da macinare, sono da vedere anche Porto Selvaggio (sopra Gallipoli, spettacolare), la Baia dei Turchi (sopra Otranto), i Laghi Alimini e Sant'Andrea (versante di Otranto).
Imperdibile Punta della Suina, sotto Gallipoli (uscita dalla superstrada, seguendo Marina di Mancaversa, all'altezza dell'hotel Li Sauli). Chi c'è stato dichiara spontaneamente che questo mare non ha niente da invidiare a quello dei Caraibi!

+ More

Availability
1 night minimum stay
vista del soppalco con volta a stella e lucine accese

vista del soppalco con volta a stella e lucine accese

4 Reviews
()


Summary
()
Accuracy
()
Communication
()
Cleanliness
()
Location
()
Check In
()
Value

This host has 8 reviews for other properties.

View Other Reviews

About the Host, Raffaella

shared.user_profile_image
Milan, Italy
Member since September 2011

Connections

Explore other options in and around Morciano di Leuca

More places to stay in Morciano di Leuca: Apartments · Bed & Breakfasts · Lofts · Villas · Condominiums
People also stay in Bari · Ostuni · Corfu · Monopoli